Scheda tecnica

Piero Montali

 

 

 

Piero Montali

 

 

Di formazione tecnica, per ragioni inerenti la sua professione ha viaggiato molto. Soggiornando anche tre mesi nello stesso luogo ha avuto la possibilità di conoscere da vicino, da viaggiatore e non da turista, la cultura del luogo, le usanze e tradizioni delle persone con le quali entrava in contatto. Grazie alla meditazione profonda si è reso sempre più cosciente dell’importanza delle intuizioni. Ed è proprio seguendo un’intuizione circa il potere subliminale dei geroglifici che è iniziata la ricerca e quindi la scrittura dei risultati. Incoraggiato dagli amici, ha proseguito in un proprio percorso di ricerca che lo ha portato a indagare in settori dei quali, pur non avendo conoscenze specifiche, ha trovato interessanti spunti di riflessione e interpretazioni: Zodiaco di Dendera, Pittura Botticelliana, Basilica di San Lorenzo, Sigillo di Salomone, ecc. Lettore attento, si interessa di: Egittologia, simbolismi, religioni, iniziazione, ecc.

Ha scritto, in due parti, il libro “Considerazioni di un viaggiatore”. La prima è stata pubblicata nel 2004 e la seconda nel 2006, dalla casa editrice Montedit di Melegnano (MI).

Nel 2007 è stato pubblicato “L’enigma del Monte Sagro” dalla casa editrice Alberto Ricciardi Editore (MS).

Il romanzo iniziatico “Papastratos” è risultato 1° vincitore del Premio editoriale Pilgrim 2008 – Pellegrino dell’anima - dell’omonima casa editrice che lo ha pubblicato nel 2009.

Nel 2011 De Ferrari (GE) ha pubblicato “Fatimaddalena”, scritto con Gianni Donati.

Nel 2011 La Pilgrim edizioni ha pubblicato “Sotto la superficie”.

Nel 2013 è stato pubblicato “Intuizioni e viaggi” da ilmiolibro del gruppo

editoriale L’Espresso e distribuito da Feltrinelli.

Nel 2015 è stato pubblicato in Francia “La captive de la Citadelle”scritto con Gianni Donati. Nel 2015 è stato pubblicato “Il rombo diviso” da Screenpress Edizioni.